Social, web e tecnologia Tutti gli articoli

Starman e la sua Tesla, primo giro intorno al Sole

Elon Musk non è nuovo ad annunci o scelte apparentemente folli: una di queste è stato sicuramente il lancio il 6 febbraio del 2018 di SpaceX del Falcon Heavy. Quello fu un lancio speciale, perché il razzo più potente mai creato dall’azienda trasportava un carico che non si vede tutti i giorni. Il razzo ha infatti trasportato una automobile Tesla Roadster del 2009, proprio il veicolo personale di Elon Musk.

Questa Tesla è stata infatti la prima automobile a lasciare la Terra, con tanto di “guidatore”: si tratta del manichino Starman, ormai diventato un’icona nello spazio. La “strada” percorsa dal lancio è davvero impressionante: 1,22 miliardi di chilometri, cioè 33,8 il totale delle strade che si possono percorrere sul nostro pianeta. Questa distanza equivale anche a 21mila volte il limite dei chilometri che sono coperti dalla garanzia della stessa Tesla.

I dati sono stati riportati dal sito “Where is Roadster?”: nei 557 giorni questa Tesla Roadster ha completato la sua prima orbita intorno al Sole. Durante il suo lungo viaggio per Marte, la vettura si è allontanata di 298 chilometri dalla Terra. Distanze enormi: ora è a 147 milioni di chilometri dal Sole e 112 milioni di chilometri da Marte. Si è mossa infatti a una velocità di 120,939 km/h attorno al Sole.

Già lo scorso novembre Starman a bordo del suo veicolo aveva superato l’orbita di Marte, a cui tornerà ad avvicinarsi solo nel 2020. Il dato curioso è che l’autoradio della vettura trasmette in loop Space Oddity di David Bowie, proprio come ha voluto il vulcanico Elon Musk. Secondo il sito indipendente che ha riportato i dati, la musica si sarebbe ripetuta circa 152mila volte.

Continua quindi il viaggio del manichino a bordo della Tesla, che regalerà sicuramente in futuro altri dati bizzarri ma affascinanti.

Se vuoi aggiornamenti su spacex, inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Guarda l’articolo originale