Tutti gli articoli Video, guide e recensioni

Le migliori action cam, le nostre scelte per il 2018

Le Action Cam godono di un crescente successo degli ultimi anni e il mercato propone moltissimi modelli, ce ne sono per tutte le tasche e le esigenze. E’ quindi importante comprendere l’utilizzo che si farà delle riprese, se per lavoro, per puro svago o magari una via di mezzo.

In base alle esigenze e in ordine di prezzo crescente ti suggeriremo un’action cam tra le 5 scelte dalla nostra redazione, che tu sia un’amatore che posta qualche video sui social o un professionista ti daremo il miglior consiglio per le tue riprese di qualità.

Le prime 3 esigenze a basso budget sono padroneggiate da YI, brand nato da una costola della cinese Xiaomi, azienda di tecnologia da sempre distinta per la capacità di creare eccellenti dispositivi al giusto prezzo.

La migliore action cam sotto i 50 euro: YI Action Camera, per chi ha l’esigenza di mantenere basso il budget.


Pro:
Costo contenuto
Sensore Sony
Slow motion 60FPS a 1080p
Compatibile con gli accessori GoPro

Contro:
La confezione è essenziale

Questa action camera presenta diverse funzioni interessanti, come la possibilità di fare slow motion (240 fps ad una risoluzione di 848×480) e 1920×1080 a 60 fps. Dalla sua ha un’app molto ben curata sia su iOS che su Android e un prezzo che fa perdonare l’assenza degli optionals in confezione.

E’ compatibile con gli accessori GoPro, rendendo quindi molto facile trovare a buon prezzo gli optionals

La migliore action cam sotto i 150 euro: YI Lite, per chi ha l’esigenza di girare in 4K con un budget minimo.


Pro:
Ottima qualità dei video a 1080p
Sensore Sony Exmor
Compatibile con gli accessori GoPro

Contro:
Anche se i 4K sono reali e non interpolati rimangono limitati a 20fps.

YI Lite è l’unica sotto i 150 euro a supportare la registrazione 4K non interpolata ma con il limite dei 20 fotogrammi per secondo. Ciò si traduce in una fluidità dei filmati non ottimale, ma un dettaglio delle immagini molto alto. Il fullHD 60 fps è fluido e piacevole, lavora bene in situazioni di buona luminosità e la stabilizzazione elettronica aiuta in tutte le situazioni.

Ottima l’applicazione per smartphone che permette di controllare tutto da remoto.

E’ compatibile con gli accessori GoPro, rendendo quindi molto facile trovare a buon prezzo gli optionals

La migliore action cam sotto i 200 euro: YI 4K, dedicata a chi vuole qualità video 4K con uno sguardo al portafoglio.


Pro:
Stabilizzatore digitale a 3+3 assi fino a 2,7K
Autonomia della batteria di oltre 2 ore girando in 4K/30fps
Compatibile con gli accessori GoPro

Contro:
Non eccelle in condizioni di scarsa luminosità.

La Yi 4K è pensata sia per i veri appassionati che per i prosumers. La qualità video è veramente eccellente raggiungendo il 4K a 30fps senza stabilizzazione elettronica, che è attivabile dal 1080p fino al 2.7K 60fps.

Purtroppo il girato in 4K non eccelle in condizioni di scarsa luminosità, problema trascurabile per gli sportivi che girano principalmente video outdoor ma da considerare per chi fa molto girato in notturna o in spazi chiusi. Il 4K offerto è sempre molto dettagliato, e in più è in grado di effettuare slow-motion di grande effetto. E’ possibile registrare con profilo colore “flat”, in modo poter lavorare meglio in post produzione. Ottima l’app che permette di controllarla via wifi e l’ampio e luminoso display touch consente di avere sempre tutto sotto controllo con grande immediatezza.

E’ compatibile con gli accessori GoPro, rendendo quindi molto facile trovare a buon prezzo gli optionals

La migliore action cam sotto i 500 euro: GoPro Hero 6, dedicata a chi vuole riprese eccellenti in 4K e utilizzo senza pensieri.

Pro:
Impermeabile fino a 10m senza bisogno di custodia
App che permette di creare sequenze video automatiche molto valida
Stabilizzazione digitale in 4K di buona fattura.

Contro:
Non eccelle in condizioni di scarsa luminosità.

GoPro ha letteralmente dato il via al mercato delle action camera e la GoPro Hero 6 porta certamente tante migliorie rispetto ai modelli precedenti. Scelta indiscutibile per chi è già familiare al mondo GoPro o per chi vuole riprese di qualità eccellente con la semplicità dell’app GoPro.

Un vero peccato considerato il prezzo della mancanza della stabilizzazione ottica e una non certo invidiabile performance in notturna. Parliamo in ogni caso di dettagli, certamente perdonabili se si pensa al fatto che in cambio si disporrà di un parco accessori, sia del produttore ma soprattuto di terze parti praticamente infinito.

La migliore action cam sotto i 600 euro: Sony FDR-X3000RFDI, dedicata a chi vuole il massimo della qualità video in ogni condizione di illuminazione.

Pro:
Qualità impareggiabile in 4K sia diurna che notturna.
Lenti Carl Zeiss con stabilizzatore ottico.
Impermeabile senza custodia e fino a 60metri con custodia.

Contro:
App per smartphone migliorabile.

Sony ha stupito il mondo delle action cam con questa Sony FDR-X3000 presentata a fine 2016 ma la cui qualità rimane imbattuta fino alla data di scrittura di questa guida.

Una qualità video senza compromessi richiede: un ottimo sensore, delle ottiche eccellenti e la stabilizzazione ottica. Sony è riuscita a mettere tutto questo in una scatoletta da poco più di 8 centimetri. Nitida e definita sia nelle riprese con tanto sole che in quelle notturne. Unici difetti un’app per smartphone non a livello di GoPro e un parco accessori, che seppur vasto (grazie agli adattatori per aggancio GoPro) risulta limitato sulle custodie di terze parti, limitando di fatto la scelta alle costose proposte della casa madre.

Scelta indiscussa quindi se si dispone di un budget molto alto o si desidera utilizzare le riprese in ambito professionale.